OCCORRENTE

• g 300 complessivi di filato Mohair Stretch  Adriafil di cui g 250 colore rosa n. 03 e g 50 colore marrone n. 15

• ferri n. 4

• uncinetto n. 3

• ago da lana con punta arrotondata

• cm 120 di nastro di velluto marrone alto cm 3,5

TAGLIA: 40 (42-44)

PUNTI IMPIEGATI

Maglia rasata diritta

Catenella

Maglia bassissima

Maglia bassa

Mezza maglia alta

Maglia alta

Pippiolino: 3 cat. e 1 m. b. nella m. di base.

Punto fantasia (si lav. su un n. di m. multiplo di 7 + 2): 1ª r.: 1 m. a. nella m. di base (sost. la m. a. d’inizio r. con 3 cat.), 1 m. a. nella m. seg., * salt. 2 m., nella m. seg. lav.: 2 m. a.,

2 cat. e 2 m. a.; salt. 2 m., 2 m. a. nelle 2 m. seg. *, rip. da * a *, volt. 2ª r. e tutte le r. seg.: * 2 m. a. nelle 2 m. a. seg., nell’arco di 2 cat. seg. lav.: 2 m. a., 2 cat. e 2 m. a.; salt. 2 m. a. *, rip. da * a * e term. con 2 m. a. nelle ultime 2 m. a. sott., volt.

CAMPIONE

Cm 10x10 lavorati a m. ras. dir. con i f. n. 4 = 18 m. e 29 f.

ESECUZIONE

Dietro: con il col. rosa avv. 70 (76-82) m. e lav. a m. ras. dir. dim. ai lati 1 m. ogni 28 f. per 4 volte. A cm 68 (71-74) di alt. tot., per gli scalfi, intrecc. 4 m. ai lati. A cm 18 (19-20) di alt. dagli scalfi, per lo sbieco delle spalle intrecc. ai lati, ogni 2 f., 8 (9-10) m. per 2 volte. A cm 19 (20-21) dall’inizio degli scalfi intrecc. le 22 (24-26) m. rimaste per lo scollo.

Davanti: con il col. rosa avv. 72 (78-84) m. e lav. a m. ras. dir. diminuendo ai lati 1 m. ogni 22 f. per 5 volte. A cm 61 (63-65) di alt. tot. intrecc. ai lati, ogni 2 f., 16 m., 5 (7-9) m., 2 m. per 4 volte. A cm 65 (67-69) di alt. tot. intrecc. le 4 (6-8) m. rimaste.

Coppa destra: con il col. rosa avv. 14 (15-16) m., lav. a m. ras. dir. e aum. sulla destra, ogni 2 f., 2 m. per 6 volte, 1 m. per 4 volte. A cm 8 (9-10) di alt. tot., per lo scalfo intrecc. sulla sinistra 4 m., quindi dim. 1 m. ogni 4 f. per 5 volte. A cm 9 (10-11) di alt. tot., per lo scollo intrecc. sulla destra, ogni 2 f., 3 (4-5) m., 2 m. per 8 volte. A cm 15 (16-17) di alt. tot. intrecc. le 2 m. rimaste.

Coppa sinistra: lav. in modo simmetrico alla coppa destra.

Davantino destro: con il col. rosa avv. 30 (32-34) m. e lav. a m. ras. dir. Aum. sulla sinistra 1 m. dopo 20 f. e, sulla destra, 1 m. ogni 26 f. per 3 volte. A cm 14 (15-16) di alt. tot., per lo scalfo intrecc. sulla sinistra, ogni 2 f., 4 m., 1 m. A cm 27 (29-31) di alt. tot., per lo scollo intrecc. sulla destra, ogni 2 f., 5 m., 3 m., 2 m. per 2 volte, 1 m. A cm 32 (34-36) di alt. tot., per la spalla, intrecc. sulla sinistra, ogni 2 f., 8 (9-10) m. per 2 volte.

Davantino sinistro: lav. in modo simmetrico al davantino destro.

Maniche: con il col. rosa avv. 36 (38-40) m. e lav. a m. ras. dir. Aum. ai lati 1 m. ogni 20 f. per 5 volte. A cm 42 (43-44) di alt. tot., per gli scalfi intrecc. ai lati 4 m., quindi dim. 1 m. ogni 4 f. per 8 (9-10) volte, 2 m. ogni 2 f. per 4 volte. A cm 15 (16-17) dall’inizio degli scalfi intrecc. le 6 m. rimaste.

CONFEZIONE E RIFINITURE

Cucire le coppe sul davanti, eseguendo una pince centrale alla base di ciascuna coppa, profonda cm 1 (tener presente che la cucitura alla base della coppa compensa la differenza di cm 1 tra la lunghezza del dietro e del davanti). Rifinire lo scollo e lo scalfo di ciascuna coppa con 1 r. a m. b. con il col. rosa, eseguendo 24 (25-26) m. sul lato dello scalfo, 25 (26-27) m. sul lato dello scollo e 4 (6-8) m. sulle 4 (6-8) m. intrecc. del davanti. Spezzare e fermare il filo. Eseguire ora 7 roselline da unire allo scollo davanti.

Rosellina: con il col. marrone avv. una cat. di 8 m. e chiuderla ad anello con 1 m. bss. 1° g.: nell’anello ottenuto lav. * 1 m. b., 3 m. a. *, rip. da * a * ancora 4 volte, term. questo g. e tutti i seg. con 1 m. bss. nella m. d’inizio g. 2° g.: 1 cat., * 1 m. b. nell’anello d’avvio, sul dietro del lav., puntando l’unc. tra la m. b. e la 1ª m. a. di un petalo del g. prec., 3 cat. *, rip. da * a * ancora 4 volte. 3° g.: 1 m. bss., in ciascuno dei 5 archi di 3 cat. seg. lav.: 1 m. b., 1 mezza m. a., 3 m. a., 1 mezza m. a. e 1 m. b. *; durante la lav. degli ultimi 2 petali collegarsi, mediante la m. a. centrale di ciascun petalo alla 1ª e alla 4ª m. b. dello scollo, partendo dalla punta della coppa destra (per i collegamenti lav. come segue: dopo aver eseguito la m. a. da collegare, sfilare l’asola dall’unc., puntarla nella m. b. da collegare, ripr. l’asola sfilata e farla passare attraverso la m. b.). Spezzare e fermare il filo. * Lav. un’altra rosellina e collegarla alla prec. mediante la m. a. centrale del primo petalo libero, saltare 3 m. b. del bordo allo scollo, collegare il petalo seg. alla m. b. seg., saltare 2 m. b., collegare il petalo seg. alla m. b. seg. *, rip. da * a * ancora 1 volta, lav. un’altra rosellina e collegarla alla prec. mediante la m. a. centrale del primo petalo libero, saltare 3 m. b. del bordo allo scollo, collegare il petalo seg. alla m. b. seg., saltare 3 m. b. del bordo della coppa sinistra, collegare il petalo seg. alla m. b. seg., rip. da * a * 3 volte.

Spallina: con il col. marrone lav. 3 m. a., 2 cat. e 1 m. a. nella m. a. centrale del primo petalo libero della rosellina al vertice della coppa destra (sost. la m. a. d’inizio r. con 3 cat.), * volt., 1 m. bss. nella m. a., nell’arco di 2 cat. seg. lav.: 3 m. a., 2 cat. e 1 m. a. *, rip. da * a * ancora 6 volte. Spezzare e fermare il filo. Lav. una spallina uguale nella m. a. centrale del primo petalo libero della rosellina al vertice della coppa sinistra. Cucire le spalle del dietro alle spalle del davantino inserendo nella cucitura l’estremità delle spalline, posizionate a cm 2 dallo scollo. Rifinire lo scollo e l’apertura del davantino con 1 r. a m. b. lav. con il col. rosa.

Colletto: con il col. rosa lav. 6 r. a p. fantasia sulle m. dello scollo dietro e sui primi 7 (8-9) cm dello scollo davanti. Spezzare e fermare il filo.

Rifinire l’apertura del davantino, lo scollo libero e i lati del colletto con 2 r. lav. nel modo seg.:

1ª r.: con il col. rosa lav. 4 m. b. nelle prime 4 m. dell’apertura del dav. sinistro quindi pros. a p. fantasia e term. con 4 m. b. nelle ultime 4 m. b. dell’apertura del dav. destro, volt.

2ª r.: con il col. marrone lav. 1 m. b. nella 1ª m. b., salt. 2 m., nella m. seg. lav.: 2 m. a., 1 pipp. e 2 m. a.; * 1 m. b. nello spazio fra le 2 m. a. seg., nell’arco di 2 cat. seg. lav.: 2 m. a., 1 pipp. e 2 m. a.; salt. 2 m. a. *, rip. da * a * per tutta la r. e term. con 1 m. b. fra le ultime 2 m. a. della r. prec., nella m. b. seg. lav.: 2 m. a., 1 pipp. e 2 m. a.; 1 m. b. nell’ultima m. b. sott. Spezzare e fermare il filo. Tagliare nel velluto due strisce lunghe cm 60. Cucire i primi 17 (18-19) cm delle strisce al fondo di ciascun davantino. Cucire i fianchi dell’abito, inserendo tra i due strati di tessuto anche i fianchi dei davantini. Cucire il sotto delle maniche e montarle.

Rifinire il fondo dell’abito e delle maniche con 4 g. lav. nel modo seg.:

1° g.: con il col. rosa lav. 1 m. b. in ogni m. della m. rasata, term. questo g. e tutti i seg. con 1 m. bss. nella m. d’inizio g.

2° e 3° g.: lav. a p. fantasia.

4° g.: con il col. marrone lav. * 2 m. b. nelle 2 m. a., nell’arco di 2 cat. seg. lav.: 2 m. a., 1 pipp. e 2 m. a.; salt. 2 m. a. *, rip. da * a * per tutto il g. Spezzare e fermare il filo.